Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Sit in davanti al tribunale di Dolo.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

set

2013

 

Venerdì avvocati e cittadini protesteranno contro la chiusura. A rischio anche il giudice di pace

DOLO. È iniziato ieri il trasferimento dei fascicoli civili e penali dal tribunale di Dolo alla sede centrale di Venezia. Questa azione anticipa e conferma la chiusura della sede dolese che, prima come Pretura e poi come Tribunale, era diventata un punto di riferimento per i cittadini della Riviera. Venerdì dovrebbe poi svolgersi un sit-in di protesta alla presenza di avvocati, sindaci e cittadini.

Avvocati. La Camera degli Avvocati di Riviera e Miranese, da sempre attiva per il mantenimento della sede staccata di Dolo, critica il trasferimento. «È con profonda tristezza, dispiacere, rammarico e disappunto», spiega il presidente Michele Zatta, «che prendiamo atto del trasferimento dei fascicoli alla sede centrale di Venezia e dell’imminente chiusura della sezione distaccata di Dolo. Siamo convinti, e lo ribadiamo con forza, che chiudere le sezioni distaccate del Tribunale di Venezia, e in particolare Dolo, sia un grosso errore visto che si perde un presidio di giustizia territoriale e si cancella un tribunale che lavorava con efficienza, celerità e a supporto dei cittadini».

Giudice di pace. «Questo trasloco rappresenta un grosso dispiacere e una grande amarezza» racconta il sindaco di Dolo Maddalena Gottardo, «sapevamo del provvedimento, speravamo non venisse attuato e purtroppo vedo molto difficile tornare indietro». La speranza è quella di far rimanere a Dolo almeno il giudice di pace. «Siamo in attesa di una risposta del ministero alla proposta dei sindaci della Riviera di sostenere le spese per mantenere il servizio a Dolo». Ora la sede del Tribunale di Dolo dovrebbe ospitare per un anno gli archivi. «Vediamo cosa succede» commenta il sindaco, «se il Tribunale sarà definitivamente trasferito deve tornare al Comune di Dolo visto che è di sua proprietà. Sono 1500 metri quadri che possono essere utili ai cittadini». Il sindaco in passato aveva lanciato la proposta di ospitare il nuovo distretto sanitario.

Sindacati. «C’è amarezza per questo provvedimento» spiega Giovanni Conte, responsabile Cisl Riviera, «perché trasferire il tribunale a Venezia si rileverà un disagio e una spesa per i cittadini e per gli avvocati. Bisogna unire le forze per difendere i diritti dei cittadini e i servizi della Riviera come l’ospedale e il tribunale».

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui