Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Degrado in Riviera, Maniero convoca un incontro.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

12

set

2013

A Mira riunione con sindaci, Genio Civile, Veritas, Sistemi Territoriali e Istituto Ville Venete: «Dobbiamo agire»

MIRA – Per un naviglio più pulito e un maggior decoro della Riviera il sindaco di Mira Alvise Maniero convoca la prossima settimana i colleghi insieme a Genio Civile, Veritas, Sistemi Territoriali, Istituto regionale Ville venete. Sabato scorso, a poche ore dall’avvio di Riviera Fiorita, un moto di tristezza aveva colto gli organizzatori della manifestazione. Il Naviglio era nuovamente sporco, con rifiuti in prossimità delle chiuse e dei salti, l’acqua infangata. La questione della pulizia del Naviglio e del decoro dei parchi e delle ville venete in Riviera, emersa anche in occasione del servizio di Linea Blu, rimane aperta. Maniero ha convocato per martedì 17 settembre alle 10.30 a Mira tutti i colleghi, il Genio Civile, Sistemi Territoriali (che segue la navigazione sul Naviglio), Veritas e l’istituto Regionale Ville Venete a un incontro per discutere del decoro della Riviera, per coordinare gli interventi in un territorio su cui insistono diverse competenze.

«Condizioni di incuria o degrado – ha scritto il sindaco – non favoriscono certo l’impegno che Enti pubblici e operatori privati mettono in campo per qualificare sempre più, anche dal punto di vista turistico, il nostro territorio. Vogliamo individuare e avviare azioni concertate che ci consentano, fin dalla prossima stagione, di presentare al meglio i tanti aspetti qualificanti della Riviera del Brenta, evitando di rincorrere le emergenze».

Luisa Giantin

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui