Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – “Piu’ treni a Spinea e Maerne”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

14

set

2013

Richiesta dei due sindaci dopo la soppressione di alcuni collegamenti

SPINEA – Spinea e Martellago inviano una nota congiunta all’assessore regionale alla mobilità Renato Chisso, per chiedere di migliorare il traffico ferroviario tra i due comuni. Silvano Checchin e Monica Barbiero hanno anche avanzato alcune proposte concrete alla Regione, come la fermata a Maerne del regionale veloce Venezia-Bassano e la deviazione di altri convogli locali verso Spinea.

Entrambi i comuni fanno parte del contesto metropolitano mestrino e all’hinterland della Castellana e per questo motivo sono interessati al potenziamento delle linee Bassano-Venezia, Mestre-Trento, in particolare nella tratta Maerne-Venezia e Maerne-Castelfranco.

Analizzando le modifiche proposte dalla Regione agli attuali percorsi e orari, i due sindaci, anche sulla base di precise richieste arrivate dai cittadini, hanno individuato le principali criticità sorte nell’eliminazione di alcuni collegamenti diretti a Venezia e Trento-Bassano.

Per questo hanno chiesto che «il treno regionale veloce Venezia-Bassano, di nuova istituzione, fermi alla stazione di Maerne nelle due direzioni».

«Le due amministrazioni», si legge poi nel documento, «ritengono che l’incremento del servizio offerto non compensi adeguatamente la domanda della clientela che, se da una parte potrà contare su più servizi, dall’altra si vedrà costretta a spostarsi di più da un treno all’altro e sottoporsi ad attese, anche lunghe, delle coincidenze, con l’incognita di un aggravamento della situazione in caso non fosse rispettato l’orario».

Checchin e Barbiero chiedono anche «la deviazione dei 13 treni regionali veloci del collegamento Venezia-Conegliano sulla ex linea dei Bivi, con fermata a Spinea. Ciò comporterebbe un aumento di percorrenza di circa sei minuti, ma offrirebbe un importante servizio all’area del Miranese».

Filippo De Gaspari

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui