Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MARTELLAGO – Anche quest’anno il Comune aderisce alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile con le scuole, ma scendono in pista anche i grillini. Per sensibilizzare i giovani, Amministrazione, polizia locale, istituti scolastici e altre associazioni organizzano il Pedibus e la biciclettata collettivi. Domani mattina tutti gli alunni delle elementari di Maerne, Olmo e Martellago si ritroveranno nei capolinea dei Pedibus e, guidati da insegnanti e agenti, raggiungeranno, rispettivamente, piazza IV Novembre, Maestri del Lavoro e Bertati, da dove, in un unico corteo, raggiungeranno i loro plessi. Martedì mattina tocca ai ragazzi delle medie, che usciranno in bici scortati dagli agenti e, dopo una pedalata per conoscere i percorsi ciclabili, si ritroveranno tutti ai Laghetti per poi fare ritorno a scuola.

Ma per il M5S si tratta di un’iniziativa spot e così i militanti, «per celebrare davvero la Settimana della Mobilità Sostenibile» e iniziare a lavorarci, stamattina, in piazza Bertati, raccoglieranno proposte e firme per il loro progetto «SosMob». Per i grillini il comune ha bisogno di ciclabili continue e protette, marciapiedi sicuri, traffico compatibile con salute e ambiente e di un trasporto pubblico adeguato e quindi chiederanno alla Giunta di istituire un cantiere permanente di progetti coinvolgendo le scuole e tutti i cittadini attraverso l’indizione di un concorso di idee sulla mobilità sostenibile. Il progetto vincente andrebbe premiato e presentato alla prossima Settimana europea, e realizzato in tempi certi.

Nicola De Rossi

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui