Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

L’assessore allo Sviluppo economico Alfiero Farinea, ha incontrato ieri una delegazione di lavoratori di Vega Scarl per una prima valutazione delle iniziative da promuovere a tutela dei lavoratori coinvolti nella grave crisi finanziaria della società che ha portato alla richiesta di concordato al Tribunale di Venezia.

Nell’incontro sono state raccolte le istanze dei lavoratori, relative non solo alla salvaguardia del loro rapporto di lavoro, ma anche al loro patrimonio di competenze in materia di reperimento di fondi europei per la ricerca e il trasferimento di tecnologie, che rischiano di andare disperse a causa della crisi finanziaria della società.

L’assessore, nel condividere queste istanze e preoccupazioni, ha assicurato che il Comune di Venezia, pur non avendo il controllo della società ma una partecipazione del 40%, è fortemente impegnato nel sostenere e indirizzare la redazione, da parte di Vega Scarl, di un Piano industriale credibile, ad integrazione del piano di riequilibrio finanziario che la società sottoporrà all’approvazione del Tribunale entro fine anno per evitare il rischio di fallimento, che valorizzi le professionalità maturate e le conoscenze acquisite. Nel frattempo, è stato promosso per la prossima settimana un incontro tra i vertici della società e i lavoratori, alla presenza dell’Amministrazione comunale, per presentare le linee di azione allo studio e condividerle con i lavoratori e per affrontare le tematiche relative al rapporto di lavoro in essere.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui