Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Il tracciato Tav “sbagliato”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

22

set

2013

PRESIDENTE Luca Zaia

Zaia: «Roma non finga, sapevano tutto»

PADOVA – «L’azione della Regione è chiara: noi siamo a favore della proposta di Bortolo Mainardi, è poco ma sicuro. Lo abbiamo scritto e detto in più occasioni, c’è stata una risoluzione in Consiglio regionale, ci sono espressioni della Sovrintendenza e del mondo ambientalista. E a Roma ci dicono che non sapevano nulla? Va bene, glielo scriveremo nuovamente, chiediamo venia per non averglielo scritto troppe volte».

L’ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia, a Padova per l’inaugurazione di ExpoBici, in merito al progetto per l’alta velocità ferroviaria tra Mestre e Trieste. La precisazione si deve alla notizia che la Valutazione di impatto ambientale per l’opera sarebbe stata data al progetto “sbagliato” quello del “tracciato litoraneo” che lambisce la laguna. Progetto miliardiario e contestato dai comuni. Mentre l’alternativa Mainardi prevede l’efficientamento della linea ferroviaria esistente.

«Noi vogliamo riqualificare il vecchio sedime della ferrovia, salvaguardando gli attraversamenti dei centri abitati con opportune gallerie – ha continuato – ma siamo assolutamente per riqualificare una ferrovia che oggi utilizza solo il 40 per cento delle sue possibilità. Ben venga quindi il lavoro di Mainardi, lo sposo fino in fondo ed è scandaloso che Roma continui ad agire su un progetto litoraneo che ormai è stato categoricamente bocciato da tutte le amministrazioni comunali».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui