Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mira. “Le grandi navi al Lido”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

29

set

2013

MIRA Il Comune prende posizione sul Terminal appoggiando il quarto progetto

Claut: «Parte della laguna è anche sul nostro territorio»

GRANDI NAVI – Mira sostiene il quarto progetto per il terminal passeggeri, lo scalo alla Bocca di Porto del Lido

«Mira sostiene il quarto progetto per Il terminal passeggeri ovvero lo scalo alla Bocca di Porto del Lido, ma con alcune migliorie». In vista del vertice del primo ottobre a Roma convocato dal Presidente del Consiglio Gianni Letta per una decisione definitiva sulla questione grandi navi a Venezia l’assessore all’Urbanistica di Mira l’architetto Luciano Claut prende posizione sulle quattro ipotesi di progetto.

«Il Comune di Mira partecipa al Comitato del Porto di Venezia – spiega Claut – poiché parte della laguna è anche territorio mirese e quindi non possiamo non intervenire sulla questione della grandi navi».

Esaminati i progetti l’amministrazione comunale grillina di Mira ha annunciato il suo sostegno al quattro progetto quello che riguarda la Bocca di porto del Lido.

«Condividiamo la necessità dello spostamento dello scalo della croceristica fuori laguna – spiega l’assessore del M5S – a tutela della fragilità dell’ecosistema ma non concordiamo sull’ipotesi progettuale del Porto di Venezia ne su quella del sindaco Giorgio Orsoni. Lo scalo alla bocca di Porto ci sembra la più valida ma con alcune migliorie innovative che consentano; da un lato un intervento rapido, anche se non conclusivo, che potrebbe concludersi già a maggio del prossimo anno e dall’altro il mantenimento dell’offerta e conseguentemente dell’occupazione del settore».

I suggerimenti integrativi proposti dal Comune di Mira al progetto n. 4 prevedono la realizzazione di pontoni galleggianti che consentirebbero la realizzazione in tempi brevi di segmenti di approdo per la navi da crociera.

«Il nostro è un contributo al dibattito attorno alla presenza della grandi navi a Venezia – spiega l’assessore Claut. – Secondo la nostra ipotesi già a maggio i pontoni mobili potrebbero accogliere alla bocca di Porto del Lido alcune navi che, in abbinata allo scalo di Marghera della Msc, consentirebbero di non ridurre l’offerta e quindi di garantire l’occupazione. Poi si potrebbe procedere per gradi e nell’arco di un anno e mezzo lo scalo alla Marittima verrebbe riservato solo ad eventi eccezionali: in caso di picchi di presenze ed esclusivamente per navi da crociera più piccole».

Luisa Giantin

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui