Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Sanità, raccolte tremila firme per Ostetricia-ginecologia

Oltre tremila firme raccolte in meno di una settimana a difesa del reparto «Materno-Infantile» dell’ospedale di Mirano. La petizione è stata lanciata nei giorni scorsi dal comitato Carlo Salvioli e ha fatto registrare subito una risposta massiccia. La raccolta-firme è stata indetta per opporsi alla paventata chiusura di un primariato di Ostetricia-Ginecologia.

Dieci giorni fa la commissione regionale Sanità ha prospettato l’unificazione tra il primariato di Dolo e quello di Mirano. Il comitato teme un ridimensionamento dell’attività miranese: «Il reparto di Mirano non si tocca, qui ci sono un primario di grande esperienza e quattro sale completamente a norma. A Dolo i parti sono 850 all’anno, mentre Mirano con 1350 parti rappresenta il primo punto-nascite della Provincia».

L’altro capitolo riguarda Cardiochirurgia: per il direttore generale 223 pazienti all’anno rappresentano un volume troppo basso ed è necessario integrarsi con altre Ulss; anche in questo caso il comitato teme i tagli al servizio e dunque il coordinatore Aldo Tonolo attacca: «Il direttore è in malafede. Il parere di comitati e cittadini va sempre ascoltato, con un referendum popolare hanno il potere di mandare a casa la direzione di una Ulss».

Il direttore Gumirato replica: «Certi toni sono offensivi nei confronti dell’Ulss, i dati riportati sull’attività di Cardiochirurgia sono conosciuti e incontrovertibili. Sono in serena attesa delle decisioni della giunta regionale, sulla base delle quali porterò avanti il mio lavoro». Una decisione che potrebbe arrivare in queste settimane.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui