Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

È stato rinviata al 5 dicembre l’udienza davanti al gup Massimo Vicinanza, nel corso della quale dovranno essere perfezionati i patteggiamenti concordati dall’ex presidente della Mantovani spa, Piergiorgio Baita, e degli altri imputati accusati di false fatturazioni milionarie finalizzate alla creazione di fondi neri.

Baita, difeso dagli avvocati Alessandro Rampinelli ed Enrico Ambrosetti, ha concordato l’applicazione di una pena quantificata in un anno e dieci mesi di reclusione.

Per Nicola Buson (direttore amministrativo di Mantovani), Claudia Minutillo (ex segretaria di Giancarlo Galan e amministratrice di Adria Infrastrutture), e William Colombelli (Bmc Broker) le pena concordate vanno da quattordici a sedici mesi di reclusione.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui