Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Un comitato tecnico per passare dalla teoria alla pratica, un tavolo composto dai rappresentanti di ogni ente per pianificare le opere complementari al Passante nel Comune di Mirano. È la novità emersa ieri dall’incontro tra il sindaco Maria Rosa Pavanello e l’assessore regionale alle Infrastrutture, Renato Chisso, per tentare di sbloccare il finanziamento da 19 milioni promesso dalla Regione ma non ancora stanziato. Un incontro che entrambe le parti definiscono positivo, a cui però ora dovranno seguire fatti concreti.

«L’assessore ci ha confermato la volontà di rispettare gli accordi – assicura Pavanello – Ora ci aspettiamo che la giunta Zaia preveda alcuni fondi per il Comune di Mirano da inserire nel bilancio 2014».

La speranza del Comune è che una prima tranche da cinque milioni possa arrivare il prossimo anno.

Più prudente la dichiarazione di Chisso, che conferma comunque la volontà di trovare delle risorse per Mirano: «L’incontro è andato bene, ci si può parlare senza coinvolgere gli avvocati – commenta riferendosi alla scelta del Comune di Mirano di affidarsi ad un legale – Ora bisognerà passare alla fase di progettazione. Intanto sono già stata finanziate due asfaltature che l’amministrazione ci aveva richiesto».

Ma ora si attendono finanziamenti di ben altro spessore, con cinque milioni le priorità sarebbero: rotatoria tra le vie Dante, Mariutto e Villafranca, messa in sicurezza di via Scaltenigo, ciclabile Mirano-Scaltenigo e installazione nel territorio di 50 punti di videosorveglianza.

Gabriele Pipia

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui