Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Sono un semplice cittadino di Mirano e desidero esprimere la mia solidarietà al sindaco di Quarto d’Altino, Silvia Conte, per aver preso le distanze dall’entusiasmo che molti esponenti politici regionali e locali hanno mostrato nell’inaugurare la nuova tangenziale del paese, ennesima opera complementare al Passante di Mestre.

Anch’io, come un numero sempre maggiore di cittadini, sono dell’idea che continuare a riempire il territorio della nostra regione con un’infinità di nuove infrastrutture stradali rappresenti una forma di violenza perpetrata nei confronti del nostro prezioso paesaggio agricolo e costituisca un alibi per foraggiare le lobbies dell’asfalto spacciando per sviluppo ciò che è soltanto cementificazione del territorio.

Purtroppo, ancora molti dei politici italiani, e veneti in particolare, hanno un’idea di sviluppo largamente superata e non si rendono conto che la costruzione di nuovi corridoi d’asfalto solitamente non risolve i problemi di viabilità, ma rappresenti, al contrario, un vulnus irreparabile all’integrità e alla bellezza della nostra campagna.

Anche i comuni del Miranese sono al centro di molti nuovi progetti infrastrutturali legati al Passante di Mestre (quasi sempre nuove strade) e sorprende che molti sindaci e politici locali, anzichè prendere le distanze da nuove colate d’asfalto sui territori che amministrano, ne auspichino spesso il compimento. Prova ne sono le recenti dichiarazioni del consigliere regionale Lucio Tiozzo e del sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello.

Davide Baessato – Mirano

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui