Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Idrovia: Mira dice no, la deputata “grillina” invece sì

Il presidente dell’associazione “Salvaguardia idraulica del territorio” sollecita una presa di posizione univoca

«Sul completamento dell’idrovia il Movimento 5 Stelle sembra l’Armata Brancaleone, il Comune di Mira “grillino” dice no mentre la deputata Rostellato lo sostiene».

Carlo Crotti presidente dell’associazione «Salvaguardia idraulica del territorio padovano e veneziano» dopo la presa di posizione dell’assessore all’Urbanistica di Mira Luciano Clau che ritiene «improponibile ipotizzare l’incompiuta idrovia Padova Venezia come luogo a indirizzo trasportistico» ha scritto alla deputata padovana del Movimento 5 Stelle Gessica Rostellato.

«Mi pareva che lei fosse sostenitrice durante la campagna elettorale del completamento dell’idrovia Padova-Venezia – scrive Crotti – e leggendo le dichiarazioni dell’assessore Claut non ho potuto fare a meno di pormi qualche domanda. Vorranno ancora i grillini che si presenteranno alle prossime comunali per Padova proporre l’idrovia o la cancelleranno dal loro orizzonte?».

Crotti sollecita la Rostellato a prendere una decisione definitiva, favorevole o contraria, in proposito come organo del Movimento di livello superiore così da evitare confusione e fraintendimenti.

«Altrimenti – sottolinea il presidente dell’Associazione – tutti penseranno che ogni grillino veneto sia libero di procedere per una propria strada incurante del resto».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui