Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Mercoledì il furto di rame, ieri problemi tecnici: interessati sette convogli

Ripercussioni su Regionali e Frecce, intervento di riparazione concluso alle 11

Mercoledì notte il furto di rame, ieri mattina un guasto al sistema di distanziamento dei treni, che ha causato ritardi contenuti, al massimo di tredici minuti, ai treni ad alta velocità e ai regionali sulla tratta tra Mestre e Padova.

Il sistema di distanziamento è quell’insieme di impianti che realizzano le condizioni di sicurezza della circolazione dei treni, effettuando il “blocco” dell’inoltro di un treno in una tratta di linea già occupata da un convoglio. Il guasto si è verificato nei pressi della stazione ferroviaria di Mestre, verso le 8.20, e come era accaduto il giorno prima alcuni convogli sono stati dirottati sulla linea tradizionale – quella dove circolano anche i treni regionali – causando una serie di ripercussioni a catena.

Nel complesso sono stati sette i treni, di cui tre Frecce, che hanno subito lievi ritardi a causa del guasto. In un primo momento si era sospettato e temuto che il mancato funzionamento del sistema fosse riconducibile come era accaduto il giorno prima, a un furto di rame lungo la linea, dalla quale erano spariti cavi per duecento metri. Solo dopo una verifica, che ha interessato anche la polizia ferroviaria, ci è resi conto che si trattava di un guasto. Il problema è stato risolto, con la riparazione del sistema di segnali, avvenuta alle 11. In mattinata, verso le 7, alcuni disagi c’erano stati dei disagi per un guasto a una locomotiva nel tratto padovano della linea Mestre-Bologna che ha determinato ritardi sulla tabella di marcia. Mentre alcuni difficoltà hanno incontrato i passeggeri diretti verso Verona o Mantova. Nella notte tra mercoledì e ieri è stato rilevato un guasto alla linea elettrica, i lavori per sistemarli sono proseguiti fino alle 7 di ieri mattina, con il conseguente annullamento di due convogli tra Verona e Mantova.

(f.fur.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui