Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Il consiglio comunale ha approvato le osservazioni di mitigazione del traffico nell’area del Terraglio 

Il nuovo centro commerciale di Iperlando di quasi 8 mila metri quadrati nella già intasata area dell’’Auchan – via Caravaggio, viaPezzana e via Bella – era previsto dalla licenza data dalla Regione già alcuni anni fa e, come chiesto dalla società Terraglio spa, si farà.

Iperlando. Ma per ridurre l’impatto sulla viabilità e le emissioni inquinanti del traffico, la società Iperlando dovrà realizzare una serie di interventi, elencati nella delibera votata e approvata ieri in consiglio comunale dopo la sospensione della seduta precedente per mancanza di numero legale.

Le osservazioni, richieste dalla procedura di valutazione d’impatto ambientale provinciale, si concentrano, in particolare, sullo “scavalco”della trafficatissima via Caravaggio con un sovrappasso, già proposto dalla stessa Iperlando.

Nella delibera votata ieri, una delle osservazioni al progetto chiede un ridimensionamento (mitigazione) dell’impatto ambientale del sovrappasso, con una riduzione delle dimensioni delle rampe d’accesso e la predisposizione di ascensori per ciclisti, anziani debilitati e disabili.

Una seconda osservazione del Comune chiede anche un miglioramento della rotonda sotto la tangenziale.

La terza osservazione riguarda l’ampliamento delle aree verdi in corrispondenza delle vasche di raccolta delle acque di prima pioggia e una fascia di rispetto maggiore di quella prevista tra l’area dell’ipermercato e l’area residenziale del vicino di Borgo Pezzana.

Le osservazioni alla realizzazione del nuovo centro commerciale (5 mila metri quadrati per la vendita di generi alimentari e altri 3 mila per la commercializzazione di altri beni e parcheggi) votate ieri all’unanimità dal consiglio comunale passeranno ora all’esame del consiglio provinciale per il via libera.

Gianni Favarato

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui