Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

 

le sedi distaccate del tribunale

L’Ordine degli avvocati di Venezia ha depositato ieri il ricorso in cui chiede al Tribunale amministrativo regionale di annullare i provvedimenti del presidente del Tribunale Arturo Toppan per quanto riguarda l’accorpamento delle sezioni distaccate di Chioggia, Dolo, San Donà e Portogruaro. I provvedimenti sono quelli del 16 luglio, del 15 luglio e del 2 agosto, con cui il magistrato ha dettato i criteri organizzatici in vista dell’accorpamento. A firmare il ricorso è l’avvocato padovano Nicola Creuso.

Stando ai legali del Consiglio dell’Ordine, non sarebbero stati «adeguatamente coinvolti nel procedimento che ha condotto all’emanazione degli atti» contestati. Gli avvocati avrebbero dovuto essere coinvolti attraverso il loro Ordine «in quanto i provvedimenti firmati dal presidente incidono in modo rilevante sulla loro attività professionale e potrebbero essere pregiudizievoli dei loro interessi economici».

Il ricorso, inoltre, ricorda che la ripartizione degli uffici giudiziari, la destinazione dei magistrati, la destinazione dei singoli magistrati alle sezione ed altro debbono essere stabiliti dal ministero della Giustizia e soltanto in casi particolari il dirigente degli uffici giudiziari può incidere sui provvedimenti relativi al sistema tabellare, «nondimeno il presidente Toppan ha istituito una vera e propria nuova sezione civile denominata “Sezione per la definizione dei procedimenti pendenti presso le Sezioni distaccate».

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui