Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

IL PD DI MEOLO

MEOLO «Siamo contrari alla Tav litoranea e a quella lungo la linea storica. Ora è prioritaria la riqualificazione e l’ottimizzazione dei due binari esistenti».

Il circolo del Pd di Meolo interviene sulla questione dell’Alta velocità-Alta Capacità Venezia-Trieste, dopo che le parole del responsabile ministeriale per i corridoi di trasporto trans-europei, Roberto Ferrazza, sono tornate a infiammare il dibattito sulla grande opera, giudicata necessaria dallo stesso ministero.

«Il Pd si è già espresso. Siamo contrari alla Tav litoranea e a quella lungo la linea storica. La Tav litoranea devasterebbe un territorio che deve rimanere vergine, mentre quella lungo la linea storica creerebbe una ferita inaccettabile ai paesi lungo il tracciato», avverte il segretario democratico Giampiero Piovesan, «ora è prioritaria la riqualificazione e ottimizzazione dei due binari esistenti, sfruttandoli fino in fondo. Non vogliamo che la discussione sulla Tav metta in secondo piano la nostra priorità, ovvero quella di un trasporto locale funzionale, di qualità e moderno».

Per il Pd va finalmente fatta decollare la metropolitana di superficie. «Crediamo sia fondamentale investire sulla metropolitana di superficie», conclude Piovesan.

(g.mon.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui