Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

PORTOGRUARO – Nuovo attacco dei No Tav al Comune: «Anziché aprire un dibattito serio con cifre e dati sul progetto Tav, l’amministrazione presenta uno studio sulle infrastrutture finanziato da chi ha diretti interessi privati sull’alta velocità».

Il gruppo No Tav di Portogruaro ha contestato l’iniziativa in programma il 29 novembre che verrà presentata alla stampa domani, con l’illustrazione dei risultati dello “Studio a supporto della fattibilità di una infrastruttura logistico – intermodale nel Veneto orientale”, realizzato da Nomisma Spa.

«Prendere in considerazione uno studio finanziato da chi ha diretti interessi nelle costruzioni delle infrastrutture facendolo passare come un momento di approfondimento sui temi della logistica e dei grandi corridoi europei – dicono i No Tav – è l’ennesima dimostrazione di quanto in Comune siano completamente privi di dati oggettivi sulla reale utilità della Tav Venezia-Trieste. È evidente che amministratori bravi, seri, preparati e onesti certe cose non le farebbero, e nel caso in cui involontariamente inciampino in errore, annullerebbero immediatamente la presentazione di tale studio e porgerebbero pubbliche scuse ai cittadini».

(t.inf.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui