Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

SPINEA – «Progettare l’innesto della Romea Commerciale nel territorio di Spinea? Non se ne parla proprio. Se succederà, tutti i cittadini saranno pronti a scendere in piazza».

La proposta è stata rilanciata nei giorni scorsi dalla Lega Nord della Riviera del Brenta, ma il sindaco Silvano Checchin non ne vuole affatto sapere:

«Non esiste, da Spinea ci opponiamo fermamente a questa ipotesi e non vogliamo nemmeno discuterne. Il nostro Comune è già abbastanza penalizzato, ho avuto modo di sottolinearlo al sindaco di Dolo pure un anno fa».

E Checchin rispolvera una vecchia lettera inviata proprio alla collega Maddalena Gottardo nel luglio del 2012, visto che la posizione di Spinea non è affatto cambiata.

«Ho ricevuto assieme ad altri Comuni l’invito per una riunione sul progetto della Romea Commerciale – scrisse Checchin alla Gottardo – ma forse si tratta di un errore in quanto il Comune di Spinea non è mai stato interessato a questo tracciato. Se invece lo scopo dell’incontro è quello di valutare nuovi progetti di strade con traffico extraurbano che possano interessare ancora una volta il territorio di Spinea – si legge – comunico fin da subito la mia totale indisponibilità essendo già abbondantemente penalizzati dal passaggio del Passante di Mestre. Di conseguenza non vi sarà alcuna mia partecipazione all’incontro».

Una risposta netta, una presa di posizione che oggi non cambia di una virgola. Dal Municipio di Spinea lo fanno intendere chiaro e tondo:

«Se loro proseguono con questa ipotesi, noi metteremo le barricate».

Checchin incassa pure l’appoggio del consigliere comunale leghista Roberto Lazzarin:

«I cittadini di Spinea hanno già sopportato abbastanza».

(g.pip.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui