Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRA – Un incontro pubblico su come difendere i bilanci familiari dai vizi del gioco, del fumo e dell’alcool. È questa l’iniziativa del Codacons, del Comune di Mira e del Movimento Consumatori che si terrà domani 4 dicembre alle 18.30, in sala consiliare. Con il sindaco e l’assessore Francesca Spolaor saranno presenti il professor Ignazio Conte, economista e il dottor Luigi Conte psicologo.

L’iniziativa rientra nel progetto “100% Cittadini – Educazione alla cittadinanza economica”, realizzato con il contributo della Camera di Commercio.

Dai dati dell’Asl 13, In Riviera del Brenta e nel Miranese sono circa 11 mila, su una popolazione di 240 mila, le persone che soffrono di dipendenza da gioco.

Giocano almeno 3-4 volte alla settimana e questo dall’arrivo della crisi 5 anni fa, è un atteggiamento che è cresciuto sempre più.

Queste persone sono attratte più che dai Casinò, dalle slot machine di bar e tabaccherie. Molti giocano con frequenza anche a Gratta e Vinci e Superenalotto.

«L’obiettivo – spiega l’assessore Francesca Spolaor – è aiutare le famiglie nella difesa del proprio bilancio dalle voragini che possono aprire il gioco d’azzardo e le altre dipendenze».

(a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui