Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

“ADESSO MIRA” RACCOGLIE LE FIRME PER AVERE UN INCONTRO CON VENETO STRADE

MIRA – Un esposto denuncia alla Procura della Repubblica e gazebo con raccolte di firme da questa mattina a Mira contro i canteri di Veneto Strade. A sollevare il problema sono il Pd e il movimento “Mira Fuori del Comune”, capeggiato dal consigliere comunale Mattia Donadel.

Sulla Brentana attualmente insistono due cantieri chilometrici che provocano ogni mattina rallentamenti pesanti nel centro cittadino. Il primo si trova fra Mira Taglio e Mira Porte, mentre il secondo è quello partito da un mese fra Mira Vecchia e Mira Taglio. Entrambi sono stati voluti dal Comune e da Veneto Strade per realizzare marciapiedi e piste ciclabili necessarie a mettere in sicurezza ciclisti e pedoni.

« Il cantiere fra Mira Vecchia e Mira Taglio», spiega Donadel, «è partito in ritardo a causa di evidenti errori progettuali e ritardi addebitabili a Veneto Strade. Veneto Strade, però, ora dovrà rispondere di questo comportamento all’autorità giudiziaria visto che abbiamo preparato e spediremo un esposto denuncia ad hoc».

A Mira, da stamattina, saranno attivi nel capoluogo, Oriago e Mira Porte diversi gazebo dell’associazione legata al Pd “Adesso Mira”. «L’associazione Adesso Mira», spiega il referente Luigi De Gobbi, «inizia stamattina una raccolta firme per chiedere a Veneto Strade un incontro pubblico per chiarire cosa sta succedendo ed indichi tempi certi per la realizzazione dei lavori. Vista la totale latitanza dei grillini che amministrano Mira, abbiamo deciso di fare da soli. Invitiamo i miresi a sottoscrivere la richiesta di assemblea pubblica; raccoglieremo le firme a partire da domani mattina alle 9 (oggi, ndr) in cinque diversi punti del territorio comunale. A Mira saranno in piazza Municipio, centro commerciale Mira Sole e centro Vittoria. Ad Oriago saranno all’ex Cinema Italia, Piazza Mercato. Maggiori informazioni si potranno avere visitando “AdessoMira” su Facebook o scrivendo a adessomira@gmail.com. Il senso unico sulla Brentana sarebbe dovuto partire il 21 ottobre. Quando partirà il senso unico (i commercianti sperano non a ridosso del Natale), dalle 8.30 alle 18, nei giorni feriali, sarà oscurato il semaforo all’incrocio tra via Nazionale, via Miranese e via Argine Destro Canale Taglio. In via Nazionale, nella corsia di marcia Padova-Venezia, all’incrocio con via Miranese ci sarà l’obbligo di proseguire dritti, verso Venezia. Per i veicoli provenienti da via Miranese, all’incrocio con via Nazionale, ci sarà il divieto di svolta a sinistra.

Alessandro Abbadir

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui