Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Eraclea, “Senza garanzie stop a Valle Ossi”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

10

dic

2013

ERACLEA – Odg in Provincia “stoppa” Valle Ossi

ERACLEA – Appello alla Regione sulla lottizzazione da 250 ettari proposta da un gruppo privato

Il Consiglio provinciale chiede all’unanimità di verificare la solidità dei promotori del progetto

Il Consiglio provinciale vuole vederci chiaro su Valle Ossi. E chiede alla Regione di tener conto che in ballo c’è una lottizzazione da 250 ettari alla foce del Piave. E siccome sull’altra riva anche Jesolo sta mettendo in piedi una lottizzazione altrettanto corposa, e cioè “Orizzonte Verde”, a Cortellazzo, il Consiglio provinciale chiede cautela. E cioè di controllare, prima di partire, se chi propone la lottizzazione ha i soldi per iniziare e soprattutto per arrivare alla fine dell’intervento. Insomma se non è uno stop, poco ci manca. E siccome il voto in Consiglio provinciale è stato unanime – 30 su 30 – sarà difficile per la Regione ignorare questo voto.

«La Regione, ma soprattutto la Commissione che deve valutare l’impatto ambientale su questa zona non può non tener conto di quello che dice una istituzione come la Provincia di Venezia – spiega l’assessore all’Ambiente, Paolo Dalla Vecchia – Nessuno vuol bloccare l’intervento, i privati hanno il diritto di costruire visto che i passaggi istituzionali sono stati fatti e il progetto è stato approvato, ma siccome si parla di cemento in un posto tutelato dall’Europa, estremamente bello ed estremamente fragile, vogliamo vederci chiaro. Non vorremmo che si iniziasse a costruire e poi ci si fermasse a metà, accampando il momento di crisi.»

E il consigliere provinciale Diego Vianello, che ha steso l’ordine del giorno che ha messo d’accordo maggioranza ed opposizione, aggiunge: «Servirebbe quella che in gergo si chiama asseverazione e cioè una garanzia da parte delle banche che il piano finanziario sta in piedi, tutto qua. Non sono obbligati a farlo, come invece è obbligato chi presenta un project financing e io chiederò attraverso i nostri parlamentari che si faccia una modifica di legge in questo senso.»

A Valle Ossi – un’area di 250 ettari – si prevede sostanzialmente di costruire quanto basta per raddoppiare l’attuale Eraclea mare. Più 4 darsene per 1.350 posti barca e un campo da golf da 65 ettari. Per un investimento totale che si aggira sui 250 milioni di euro.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui