Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Spinea. Operazione sicurezza

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

12

dic

2013

SPINEA – Sotto controllo scuole, parchi e anche luoghi periferici

Il Comune investe, a regime saranno operative 47 telecamere

Cresce l’allarme sicurezza nel Miranese e Spinea punta sulla videosorveglianza. Mentre a Martellago i cittadini protestano in assemblea (ieri sera l’attesa seduta del Consiglio comunale) e a Mirano e Santa Maria di Sala rispunta il progetto di attivare la Tenenza dei carabinieri, il sindaco di Spinea Silvano Checchin ha annunciato la volontà di implementare il sistema di telecamere già presente nel Comune, per ulteriori novemila euro di spesa. In totale i dispositivi operativi diventeranno ben 47, per un investimento complessivo di circa 170 mila euro.

Il progetto di videosorveglianza esisteva già dal 2010, elaborato dalla polizia locale in collaborazione con la stazione dei carabinieri di Spinea e la Polizia di Stato. Finalità la sicurezza, l’integrazione nelle attività istituzionali con strumenti informatici e la trasparenza nelle operazioni a tutela dei cittadini con tecnologie evolute. Il piano per la videosorveglianza del Comune di Spinea prevede due fasi. Nella prima si privilegia il controllo delle entrate ed uscite dalla città, nella seconda invece si pone maggiore attenzione ai luoghi più sensibili: scuole, parchi e località periferiche.

La decisione del sindaco è giunta in seguito all’incontro, tenutosi nei giorni scorsi, fra il prefetto di Venezia e i sindaci del Miranese per fare il punto della situazione sull’escalation dei furti, il cui trend non accenna ad arrestarsi. La presenza delle telecamere dovrebbe fungere da deterrente per i malitenzionati e offrire allo stesso tempo uno strumento di controllo per le forze dell’ordine.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui