Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Treni locali piu’ cari dal primo gennaio

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

12

dic

2013

 

Aumenti di 5 e 10 centesimi in base alla percorrenza. E domenica entra in funzione il nuovo contestato orario cadenzato

VENEZIA – Dal prossimo primo gennaio per andare da Padova a Venezia con i treni regionali, sia lenti che veloci e viceversa, non si dovranno sborsare più 3.55, ma 3.60 euro. In pratica sino alla fascia compresa entro i sessanta chilometri si pagheranno cinque centesimi in più, che diventano dieci dai sessanta km in su. Adeguamento minimo, si dirà, ma se pensiamo che i treni regionali dedicati ai pendolari sono nell’occhio del ciclone e oggetto dell’inferocimento quotidiano degli stessi utenti, si capisce che questo aumento sarà benzina sul fuoco della protesta che si va estendendo ovunque. Il comunicato ufficiale sarà inviato stamattina ai i distributori dei biglietti TrenItalia – Regione Veneto. L’aumento dei biglietti e, molto probabilmente, anche degli abbonamenti, è da mettere in relazione al tradizionale adeguamento annuale delle tariffe in rapporto ai dati Istat sul costo della vita.

Alcuni esempi. Oltre che sulla Padova-Venezia ( 37 km ), si dovrà pagare 3,60 euro per andare anche a Vicenza oppure a Castelfranco. Dieci centesimi in più, invece, per raggiungere Treviso, via Castelfranco, oppure San Donà, Portogruaro e Verona.

Nel frattempo, dopo la presentazione dei 20 treni Stradler che saranno messi su rotaia sulle linee regionali, tutto è pronto per l’entrata in vigore del nuovo orario cadenzato dei treni regionali, previsto per domenica. Nonostante le vibranti proteste di molti pendolari, l’assessore regionale ai trasporti, Renato Chisso, assicura che il nuovo orario porterà ai pendolari treni più frequenti e più capienti, che miglioreranno le condizioni di viaggio.

Parecchie le novità per quanto riguarda i treni che arrivano e partono dalla città del Santo. Nasce la nuova linea diretta Padova-Treviso, via Camposampiero- Castelfranco- Paese, con tredici coppie al giorno senza più la necessità di trasbordare a Mestre ed entra in vigore anche la nuova linea regionale veloce Venezia-Padova-Vicenza-San Bonifacio – Verona, con tredici coppie di treni al giorno.

Tempo di percorrenza tra Padova e Venezia Santa Lucia: 27 minuti e 58 per raggiungere la città di Giulietta e Romeo. Con i regionali veloci, che già sono in circolazione sulla Bologna-Rovigo- Padova-Venezia da oltre vent’anni, si pagheranno sempre 3.60 euro e non ci sarà più bisogno di salire su una Freccia Bianca, proveniente da Milano oppure su una Freccia Argento, in arrivo da Roma Termini, dove il medesimo viaggio, più o meno con lo stesso tempo di percorrenza, costa 15 e 16 euro.

link articolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui