Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

ASOLO – (gz) Pat di Asolo bocciato? No, semplicemente mancava la consulenza di Franco Mancuso: questa la replica del vice sindaco Federico Dussin al consigliere di minoranza Gino Gregoris che aveva dichiarato “congelato” il Piano ambientale.

«Tutto infondato -taglia corto il vice sindaco- il pat gode ottima salute e non dovrà essere sottoposto ad alcuna revisione».

«I progettisti -ricorda Dussin- consegnarono il Pat nel dicembre 2012, dopo un percorso che ha garantito il pieno rispetto delle direttive di pianificazione dettate nel documento preliminare, approvato peraltro dalla precedente Amministrazione. Noi ne avevamo programmato l’adozione per il 10 aprile. Quello stesso giorno è arrivata la lettera di Franco Mancuso, consulente del comitato scientifico, che dichiarava di non essere mai stato consultato».

«A quel punto -conclude Dussin- si è scelto di non procedere all’adozione e, anzi, di verificare le conseguenze di questa mancata partecipazione e ricercare la soluzione più rispondente all’interesse comunale. Non è esatto dire che gli stessi progettisti avrebbero oggi disconosciuto il Pat: è invece vero che i progettisti hanno confermato di non aver consultato Franco Mancuso e dichiarato che la sua consulenza potrebbe essere acquisita ora dando operatività al comitato scientifico, soluzione che non comporterà modifiche sostanziali».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui