Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Dolo. Contributi, Menegazzo sotto accusa.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

28

gen

2014

Minoranze contro Lega-Pdl: il capogruppo in conflitto d’interessi 

DOLO – Proseguono gli attacchi all’interno della maggioranza dopo il consiglio comunale della scorsa settimana che ha sancito la frattura tra il sindaco Maddalena Gottardo e la Lega Nord. A difesa del Carroccio interviene il consigliere Giovanni Fattoretto. «Nell’ultimo consiglio ho presentato le mie legittime critiche di consigliere comunale sul Pati», spiega Fattoretto, «riguardanti l’area di Veneto City e la vendita di Villa Massari dentro l’ospedale di Dolo. Evidentemente sono domande scomode per il sindaco visto che sono otto mesi che attendo risposte». Fattoretto si sofferma sul tema delle dimissioni. «Non credo che le critiche di consiglieri comunali debbano in alcun modo comportare le loro dimissioni. Se il sindaco poi dichiara d’essere vicino ai problemi dei cittadini come ha potuto acconsentire alla spesa per i trattamenti contro le farfalline sugli ippocastani quando ci sono famiglie che non arrivano a fine mese?».

Nel frattempo l’opposizione chiede al sindaco e al segretario comunale di fare chiarezza. Per questo motivo ieri mattina è stata presentata un’interrogazione, firmata dagli otto consiglieri dei tre gruppi Dolo Cuore della Riviera, Ponte del Dolo e Gruppo Misto.

«Registrate le dichiarazioni di Mario Vescovi riguardo un presunto conflitto di interessi da parte del capogruppo della maggioranza Paolo Menegazzo», si legge nel testo, «inerente all’ottenimento di contributi comunali a una associazione a lui riconducibile, si chiede quali verifiche e provvedimenti il sindaco e il segretario comunale intendano immediatamente intraprendere al fine di garantire il rispetto delle istituzioni rappresentate e la salvaguardia giuridico amministrativa del proprio operato». Insomma: tutti contro tutti.

Giacomo Piran

link articolo

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui