Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Dolo. Tutti contro tutti nella Lega.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

31

gen

2014

I “lealisti” contro il segretario 

DOLO «Il gruppo Lega formato da Sabrina Bachet, Cecilia Canova, Silvia Carraro e Roberto Stradiotto si ritiene perfettamente in linea con i principi del movimento e non riconosce chi si è schierato dalla parte di coloro che usano l’arroganza e l’offesa per perseguire i propri scopi. Nessun movimento o partito che si rispetti può imporre a qualsivoglia persona di andare contro a principi guida quali l’etica e la moralità». A dirlo sono i quattro consiglieri comunali della Lega Nord che si sono schierati a favore del sindaco Maddalena Gottardo dopo gli attacchi subiti dai consiglieri Fattoretto e Vescovi anche loro del Carroccio. Nel frattempo continuano le richieste di dimissioni. «Il segretario della sezione dolese della Lega Carlo Levorato», proseguono i quattro consiglieri “lealisti”, «con la sua lettera aperta ha preso posizioni evidentemente personali e per conto di pochi. Tutto ciò risulta imbarazzante e a nostro avviso si dovrebbe dimettere da segretario non essendo in grado di sostenere il sindaco e la maggioranza del suo comune».

Una staffilata alla Lega arriva poi da Giorgio Gei (Ponte del Dolo). «Avevano promesso fuoco e fiamme», dichiara Gei, «espulsioni e licenziamenti in tronco. Sono invece disarmanti le dichiarazioni del commissario del Carroccio per il quale la Lega ha posizioni diverse rispetto al sindaco Gottardo su Veneto City, ospedale, Romea commerciale e Pati, ma rimane in maggioranza in posizione critica. Sarebbe interessante conoscere quali sono le divergenze della locale sezione dolese su Veneto City o chiedere quali prese di posizione ufficiali ci siano state verso i vertici regionali per difendere l’ospedale di Dolo da parte della Lega della Riviera».

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui