Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

SALZANO – Il consorzio di bonifica riceve i ringraziamenti dei sindaci per aver salvato i paesi dall’ultima ondata di maltempo e risponde annunciando il via a nuovi lavori contro il rischio idraulico. A breve partirà l’opera di consolidamento degli argini del Refosso Vallona a Salzano, per una spesa di 131 mila euro.

Archiviata la lunga fase di allerta il consorzio Acque Risorgive avvia dunque un altro cantiere per la messa in sicurezza della rete idrografica.

«L’intervento», spiega il direttore Carlo Bendoricchio, «punta a ripristinare i danni idraulici delle avversità atmosferiche, in particolare quelle dell’inverno 2009 che hanno interessato vari tratti della rete scolante di bonifica».

L’intervento segue quelli già realizzati lo scorso anno, che hanno interessato alcuni canali del Miranese per una spesa di oltre 300 mila euro.

Intanto i sindaci di Noale e Santa Maria di Sala hanno inviato a Bendoricchio una lettera per ringraziarlo del lavoro fatto nei giorni del maltempo.

«È innegabile», scrivono Michele Celeghin e Nicola Fragomeni, «come il peggio si sia potuto evitare grazie all’impegno e professionalità del personale che ha in gestione il territorio, primo fra tutti quello del consorzio».

(f.d.g.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui