Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Emendamento del Pd in Regione: l’obiettivo è di ottenere quattro dei 19 milioni previsti

MIRANO – Emendamento del Pd in Regione: «Nel prossimo bilancio trovare i soldi per le opere complementari al Passante per Mirano». Dunque ci si riprova: dopo il nulla di fatto dell’anno scorso, in settimana Bruno Pigozzo ha presentato in Consiglio regionale un nuovo emendamento alla manovra finanziaria, per chiedere a Luca Zaia e alla sua giunta di trovare le risorse necessarie a sbloccare almeno la prima trance di pagamenti per infrastrutture e sicurezza stradale a Mirano. La città attende 19 milioni di euro che, probabilmente, non arriveranno mai. Il Pd chiede però di destinare subito almeno quattro milioni per le opere più urgenti.

«Al fine di dar seguito all’accordo di programma sottoscritto il 15 febbraio 2010», si legge nella proposta di modifica al documento di bilancio, «finalizzato alla creazione nel comune di Mirano degli interventi di viabilità ordinaria complementari alla realizzazione del Passante autostradale e delle opere di mitigazione e compensazione dell’ammontare complessivo di 19 milioni di euro, la giunta regionale è autorizzata a erogare al Comune di Mirano un contributo straordinario per l’esercizio 2014 di quattro milioni di euro».

Nell’emendamento il Pd suggerisce di prelevare la somma dal capitolo di bilancio riservato agli “interventi strutturali per la viabilità regionale, provinciale e comunale”.

Dunque Mirano torna a sperare. L’emendamento del Pd dovrà ora essere posto ai voti: il gruppo ci aveva provato già un anno fa, senza esito. Tra i due tentativi c’è però l’impegno dell’assessore regionale Renato Chisso a considerare ancora valido l’accordo di programma sulle opere complementari e, dunque, anche quello a erogare, magari in singole tranche, i 19 milioni che spettano alla città.

Filippo De Gaspari

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui