Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

In via ongari a NOALE

NOALE «A breve è atteso il progetto definitivo del sottopasso di via Ongari». A dirlo è l’assessore alla viabilità di Noale, Luciano Gobbato, spiegando come nelle prossime settimane arriverà il disegno dell’opera, che sorgerà spostato di qualche metro rispetto al passaggio a livello, nella zona dove si trovava l’ex fornace Cavasin. I tempi si sono allungati anche per inserire la pista ciclabile e altri accorgimenti come i marciapiedi.

«I soldi ci sono», prosegue Gobbato, «perché il sottopasso è stato rifinanziato dalla Regione ». Si useranno i 6 milioni di euro riottenuti nel 2012 e i lavori sono inseriti all’interno del Sistema ferroviario metropolitano regionale (Sfmr).

Intanto la giunta ha approvato lo schema di convenzione con la Provincia per costruire la rotonda che da via dei Novale, lungo la strada Mestrina, arriverà sino allo stesso sottopasso, da dove ci sarà un’altra strada che raggiungerà la rotonda in zona Capitelmozzo, sulla Noalese. Sarà la stessa società Cavasin a costruire il nuovo rondò e le altre opere di collegamento delle piste ciclabili esistenti, oltre a cedere le relative aree. Al Comune, poi, il compito di portare avanti la manutenzione ordinaria e straordinaria delle zone riservate ai ciclisti, della superficie interna alla rotatoria, dell’illuminazione, dell’impianto delle acque meteoriche, oltre alla segnaletica e alla gestione del contratto di fornitura dell’energia elettrica.

Alla Provincia, invece, spetterà il compito di gestire la Mestrina. Il progetto, però, è più ampio perché laddove c’era la fornace Cavasin, la zona sarà trasformata, con immobili residenziali per 51 mila metri cubi, mentre il commerciale sarà di 20mila. Come ricordo della vecchia produzione, resterà solo il camino.

(a.rag.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui