Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

LA GRANDE OPERA

«Gli incentivi europei per abbassare le emissioni di carbonio possono dare una grossa mano alla realizzazione dell’idrovia Padova-Venezia». Ad affermarlo è il deputato al Parlamento europeo, Andrea Zanoni, che a dicembre del 2012 aveva presentato un’interrogazione alla Commissione europea chiedendo se l’Europa avesse intenzione di stanziare dei fondi per la realizzazione dell’importante canale idroviario in grado di collegare Padova al Mare Adriatico.

«Approvando la Proposta di Risoluzione su “NAIADES II”, un programma di azione a sostegno del trasporto sulle vie navigabili interne, il Parlamento europeo ha ora preso posizione anche sulla questione dell’idrovia Padova-Venezia. Abbiamo compiuto un grande passo avanti per raggiungere gli obiettivi di un’economia a basse emissioni di carbonio espressamente indicati nel Libro bianco sulla politica dei trasporti dell’UE. Oggi potremmo avere a disposizione uno strumento per incentivare il completamento dell’importante idrovia Padova-Mare» ha replicato l’europarlamentare Zanoni. La Proposta di Risoluzione è stata votata lo scorso febbraio a Strasburgo.

L’eurodeputato Andrea Zanoni, che è anche membro europeo della Commissione ENVI – Ambiente Sanità Pubblica e Sicurezza alimentare al Parlamento europeo, ha sottolineato l’importanza del documento che è stato approvato con 428 voti favorevoli, 46 contrari e solo 11 astenuti.

«Il risultato delle votazione potrebbe svolgere un ruolo decisivo nelle forme di trasporto sostenibile, in primis le potenzialità del trasporto sulle vie navigabili – ha spiegato Zanoni. Mi auguro che dia impulso e contribuisca a portare a compimento l’importante opera dell’idrovia “Padova-Mare”. È il momento giusto per riprendere in mano il progetto».

(v.com.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui