Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Dolo. Caos commissioni, Consiglio da rifare.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

apr

2014

DOLO – Sfumate 5 ore di discussione

Ancora colpi di scena regalati dal consiglio comunale. L’attesa discussione sulla composizione delle Commissione ha impegnato a lungo i consiglieri perché, per mantenere proporzionale il numero dei componenti in base ai gruppi presenti, si era giunti alla decisione di passare da 5 membri delle attuali commissioni a 9 di cui 5 della maggioranza, 2 del gruopo “Per Dolo Cuore della Riviera”, uno del Gruppo Misto ed uno de “Il Ponte” dopo sospensioni e lunghe discussioni la votazione aveva approvato la decisione a maggioranza. Quando era tutto deciso il consigliere Stefano Uva, eletto con la Lega Nord e già da tempo staccatosi per passare al Gruppo Misto, ha comunicato che sarebbe passato come indipendente nella lista “Per Dolo, Cuore della Riviera” di fatto modificando completamente la situazione. Grande malumore al punto che il sindaco Gottardo osservava: «Si rende conto che ha preso in giro i cittadini di Dolo e gli altri 20 consiglieri mancando di rispetto a tutti.» Il capogruppo del Gruppo Misto Mario Vescovi è rimasto sorpreso perché non informato della decisione. «Come gruppo ci dissociamo da questa decisione che è unicamente personale.» Sarà ora necessario convocare un nuovo consiglio per rivedere la composizione della commissione. A margine del consiglio anche la presenza della famiglia di Sambruson costretta a vivere in auto da lunedì a causa dello sfratto ricevuto ed il consigliere Vescovi ha tentato, a fine consiglio, di chiedere di parlare del caso ma il sindaco ha fatto acconsentito.

(l.per.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui