Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

LA POLEMICA

VENEZIA – E a Venezia quando? Il portavoce del Movimento 5 Stelle al Senato, Enrico Cappelletti, commenta gli arresti nell’ambito dell’inchiesta per l’Expo a Milano chiedendosi il motivo per cui non vi siano stati analoghi provvedimenti anche «per le grandi opere in Veneto». E spiega. Mentre a Milano gli investigatori «sono alacremente all’opera», a Vicenza, «per il caso del nuovo tribunale che coinvolge il gruppo Maltauro e il gruppo Gavio pare che il tempo si sia fermato». Non solo: «Spostandosi di pochi chilometri, come mai tutto tace sul cosiddetto “sistema Venezia”?». Cappelletti si riferisce alle inchieste sugli appalti che portarono un anno fa ad arresti eccellenti e polemizza con la Procura, chiedendo se abbia «intenzione di prendere qualche provvedimento per permettere ai veneti di sapere prima, e non dopo le elezioni regionali, se c’è qualche big della politica o della imprenditoria regionale da mettere alla porta?».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui