Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Progetti a confronto, ma non il Fontego

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

mag

2014

Convegno organizzato dallo Iuav

Incontro all’Ateneo sui principali interventi in corso in città, Benetton non ci sarà

Del progetto di Rem Koolhaas per il Fontego dei Tedeschi – sono in corso i lavori per trasformarlo in un grande magazzino “targato” Louis Vuitton – non si deve discutere in pubblico. È la comunicazione che il gruppo Benetton ha fatto pervenire allo Iuav, che voleva trattarlo, insieme agli altri principali progetti in corso di realizzazione in città, nel corso del convegno “Venezia e l’architettura moderna”, in programma il prossimo 23 maggio nell’Aula Magna dell’Ateneo Veneto. Al convegno – organizzato dai professori Aldo Norsa e Guido Zucconi, che è anche presidente dell’Ateneo Veneto – prenderanno parte buona parte dei proponenti dei progetti e chi me ha seguito la realizzazione, senza trascurarne praticamente nessuno. Si parlerà pertanto del Mose, della Cittadella della Giustizia, del Cimitero di San Michele, dell’Ospedale dell’Angelo e del nuovo Museo M9 del quale stanno per partire i lavori. Ma anche del Palazzo del Cinema del Lido, del polo scientifico di Ca’ Foscari a Mestre, dell’architettura di Piazzale Roma e persino del piano di recupero dell’Ospedaletto, ancora in forse. Ma non del Fontego dei Tedeschi. «Il caso di studio Fondaco dei tedeschi», si legge infatti nel comunicato ufficiale di annuncio del convegno, «non può essere trattato per il veto posto, per il secondo anno, dalla società proprietaria del Palazzo». Lo Iuav ricorda che comunque a fine febbraio l’architetto Alberti Torsello aveva comunque progettato il progetti nel seminario di apertura dei corsi singoli di formazione gestionale. «È un fatto decisamente bizzarro che non si possa parlare allo Iuav del progetto di Koolhaas », commenta il rettore Amerigo Restucci, «ma a quanto mi risulta sono stati gli stessi Benetton a decidere così, per motivi di opportunità, essendo il progetto ancora in corso di realizzazione». La ragione è probabilmente quella di sfuggire a nuove polemiche che hanno accompagnato tutta la stesura del progetto per il Fontego, chiarendone in pubblico i reali connotati. Eintanto Koolhaas trameno di un mese aprirà ai Giardini la sua edizione della Biennale Architettura.

(e.t.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui