Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

oggi le celebrazioni per i cent’anni

La Regione rassicura sul futuro della tratta ferroviaria di Calalzo

CALALZO. «La linea riaprirà e il treno tornerà a correre, come previsto, facendo da navetta tra Calalzo e Ponte nelle Alpi, operando nel tempo perché il sistema ferroviario e turistico si riappropri di una stazione che per decenni è stato il terminal ferrovario di Cortina d’Ampezzo e del cuore del Cadore». La rassicurazione arriva dalla Regione, dall’assessorato per le politiche della mobilità, nel centenario della tratta ferroviaria. Una ricorrenza che verrà celebrata oggi con due momenti: alle 11 a Calalzo la visita guidata delle mostre allestite in municipio; alle 15, nella sala consigliare della Magnifica comunità a Pieve, convegno organizzato dal Collegio degli ingegneri ferroviari del Veneto, per rievocare il secolo di vita della ferrovia nelle Dolomiti e per dare consigli per la sua valorizzazione in chiave turistica.

«Stiamo seguendo questa partita, come sanno bene i comitati dei pendolari assieme ai quali ci siamo confrontati con Rfi», si sottolinea intanto dalla Regione, «e i problemi cui si sta dando soluzione sono più consistenti di quanto non fosse apparso a seguito delle grandi nevicate che hanno travolto la linea. Ci sono problemi strutturali significativi ai quali si sta lavorando, investendo soldi che avranno un ritorno».

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui