Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Consiglio comunale aperto ma Zaia e Zaccariotto non ci saranno. Il nodo dei 19 milioni mai arrivati

MIRANO – È il giorno del consiglio comunale aperto a Mirano, quello con i cittadini, che dovrà fare il punto sullo stato di attuazione degli accordi di programma sottoscritti tra il Comune di Mirano e la Regione per la realizzazione del Passante. La seduta si preannuncia calda, anche perché pare non saranno presenti né il governatore Luca Zaia né la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto, entrambi invitati dal Comune a presenziare e portare notizie sui 19 milioni di euro per le opere di compensazione e mitigazione, mai visti a distanza di anni. Al loro posto dovrebbero arrivare in città il dirigente regionale Mariano Carraro e l’ingegner Silvano Vernizzi della società Veneto Strade, che di competenza e conoscenza a riguardo degli accordi e le opere da realizzare ne hanno da vendere. Il punto è che rischia di mancare proprio il confronto con la parte politica, che a Mirano deve risposte in merito alla possibilità e ai tempi di realizzazione degli interventi, legati soprattutto alle disponibilità di bilancio. I comitati si sono dati appuntamento in massa: rientrerà appositamente dalle ferie anche il sindaco Maria Rosa Pavanello, mentre tuttio quasi i comitati e le associazioni legati alle questioni della viabilità e Mirano e frazioni saranno presenti per chiedere a Regione e Provincia il rispetto degli accordi. Per i cittadini la parola spetterà a Nello De Giulio, presidente della Consulta per il territorio e l’ambiente. Presenti ovviamente consiglieri comunali e assessori. L’appuntamento è alle 20 nella sala consiliare in barchessa di Villa Errera.

(f.d.g.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui