Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Ferrovie. Tav, finalmente il buon senso

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

17

lug

2014

Il riaccendersi del dibattito relativo ai progetti riguardanti gli interventi previsti sui collegamenti ferroviari Trieste-Mestre lascia intravvedere alcuni elementi di novità rispetto al passato. Nonostante la presidente della Regione, Debora Serracchiani non se la senta di dichiarare morta e sepolta la Tav, è del tutto evidente che a quel progetto faraonico, che andava contro il parere di tutte le Amministrazioni locali e che portava con sè un costo esorbitante, fuori da ogni possibilità di copertura finanziaria, non ci crede più nessuno, lei compresa. Legambiente quindi, osserva che finalmente gli interventi di velocizzazione sulla rete esistente, che la nostra associazione caldeggiava già più di dieci anni fa, stanno finalmente prendendo forma. Infatti, riprendendo l’accordo Stato-Regione del 2002, nell’ambito del quale il Governo sollecitava la Regione a indicare le opere considerate prioritarie, sono stati recentemente individuati.

Legambiente Fvg

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui