Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

SPINEA – Tempo tre giorni e si formerà il Consiglio della nuova Unione dei Comuni del Miranese. Mancano all’appello i Comuni di Santa Maria di Sala, Spinea e Martellago, che hanno convocato i rispettivi parlamentini tra oggi alle 18.30 (il primo) e giovedì alle 19 (i restanti due). Si andranno ad aggiungere alle nomine fatte di recente da Mirano, Noale e Salzano, che formano il sestetto del nuovo ente nato meno di due settimane fa. Dei sette del Miranese si è chiamata fuori Scorzè che non si è detta interessata al progetto. Come da statuto, ciascun Comuneha il diritto di essere rappresentato da tre consiglieri, almeno uno della minoranza. Questi andranno ad aggiungersi a Giorgio Barbato (Udc), Tommaso Politi (Pd) e Martina Pasqualetto (Movimento 5 Stelle) per Mirano; Davide Boschin (Pd), Annamaria Tosatto (La Forza dei Noalesi) e Michele Celeghin (Noalesi al centro) per Noale; Andrea Pellizzon ed Elisa Zanin (entrambi della lista Il Tuo Paese Vivo) e Giuliano Stevanato (Lega) per Salzano. Una volta costituito il Consiglio, toccherà eleggere la presidenza che, a turno, sarà ricoperta da uno dei sindaci.

(a.rag.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui