Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Dolo. Due nuove fermate Actv sulla Brentana.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

6

ago

2014

DOLO – Accordo tra azienda di trasporto, Comune e Veneto Strade

Per una maggior sicurezza dopo l’apertura della rotatoria di Ca’ Tron

DOLO – «Con l’apertura della nuova rotatoria di Ca’ Tron e della bretella verso Roncoduro verranno realizzate due nuove fermate dell’Actv lungo la Brentana». L’accordo tra Actv, Comune di Dolo e Veneto Strade per la messa in sicurezza delle fermate degli autobus lungo la Regionale 11 – Brentana è stato trovato. Ad annunciarlo è stata l’assessore all’Urbanistica di Dolo Elisabetta Ballin che insieme al presidente dell’Actv Luca Scalabrin ha incontrato nei giorni scorsi i responsabili della società impegnata nella realizzazione della bretella. A dare l’allarme ed esprimere preoccupazione per la sicurezza delle fermate Actv all’apertura, ormai prossima della rotatoria, un paio di settimane fa era stato lo stesso Scalabrin dopo un sopralluogo con i tecnici dell’azienda di trasporto pubblico. «Purtroppo con la nuova rotatoria c’è il rischio che le fermate non siano più in grado di garantire la sicurezza degli utenti Actv, studenti e pendolari – aveva dichiarato Scalabrin – dobbiamo trovare insieme al Comune di Dolo e a Veneto Strade delle soluzioni a questo problema prima che la bretella venga aperta». E così è stato. «Actv in accordo con Veneto Strade realizzeranno due nuove fermate, una a destra e una a sinistra della Brentana – ha spiegato l’assessore Ballin – dopo la rotatoria verso Dolo e prima di via Melloni in aggiunta alla fermata attuale presso la locanda La Posta. Non solo – ha aggiunto l’assessore – Veneto Strade si è anche impegnata a mettere in sicurezza la fermata già esistente di fronte alla locanda lungo il naviglio, fino a via Badoere. In questo modo verrà garantita la sicurezza dei pendolari e degli studenti che usufruiscono delle fermate anche se comunque Actv ha garantito il mantenimento delle linee di autobus dedicate agli istituti scolastici». Soddisfatto dell’intesa raggiunta anche il presidente di Actv. «Quando Actv aggiunge delle fermate – spiega Scalabrin – c’è comunque un cambio di orari, delle variazioni che pesano nella programmazione complessiva, ma abbiamo comunque deciso in questo senso per dare un segnale importante nel trovare insieme le soluzioni migliori per garantire la sicurezza degli utenti».

(l.gia.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui