Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Una nuova discarica di Amianto lungo l’idrovia

L’hanno scoperta i volontari dei Ranger d’Italia che hanno sporto denuncia alla Procura della Repubblica

Un’altra discarica di materiale contenente amianto lungo l’idrovia a Mira: i Ranger d’Italia hanno denunciato il ritrovamento alla Procura di Venezia. In una stradina laterale di via Argine destro dell’Idrovia, a Gambarare di Mira proprio adiacente alla Statale 309 Romea, la pattuglia del Nucleo Operativo Ambientale dei Rangers D’Italia ha individuato una discarica a cielo aperto, illecita, contenente molto probabilmente lastre ondulate di fibro/cemento/amianto. Appena un paio di mesi fa, un’altra pattuglia aveva individuato una discarica, di dimensioni più ampie, a poche centinaia di metri da quella scoperta in questi giorni. «L’abbandono in questa zona di lastre ondulate di fibrocemento – spiega Davide Formentello responsabile dei Ranger – si ripete in continuazione con possibili danni per l’inalazione di spore liberate dal materiale frammentato per chiunque transiti in zona. L’area infatti si trova in un punto nascosto e lontano da occhi indiscreti e viene presa come punto franco di abbandono di materiali, qualsiasi essi siano». Il nucleo operativo dei Ranger ha segnalato la presenza della discarica al Comune di Mira e alla Procura affinchè si provveda alla bonifica della zona.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui