Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

PORTOGRUARO «Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico». Il gruppo No Tav Portogruaro torna a chiedere all’amministrazione Bertoncello «un cambio di metodo e forma che apra veramente un percorso di partecipazione per una discussione oggettiva e di merito con la cittadinanza» sull’Alta Velocità Venezia-Trieste. Il gruppo contesta l’ordine del giorno che il Consiglio ha approvato sul tema il 23 giugno. Per gli attivisti la delibera è da rifare. «Il procedimento di rigetto della procedura di Valutazione d’impatto ambientale relativa al tracciato litoraneo non va posto al governo o alla Regione, ma alla commissione Via su verificata incompatibilità ambientale».

(g.mon.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui