Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Noale. Ex discarica pronta entro due mesi.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

25

set

2014

Pannelli fotovoltaici già attivi, mancano alcuni lavori di finitura

NOALE – Serviranno altri due mesi per vedere finiti del tutto i lavori all’ex discarica Ca’ Barbiero di via Bigolo a Noale. Non per quanto riguarda i pannelli fotovoltaici, già attivi da diversi mesi e realizzati dalla società Vier Srl, quanto per la sistemazione del terreno. Nei giorni scorsi l’assessore locale all’Ambiente Alessandra Dini ha fatto un sopralluogo con i dirigenti Fabio Volpe e Giovanni Scantamburlo proprio per capire come sta procedendo il cantiere approvato dalla Regione. Sinora il terreno vegetale-argilloso è stato steso in modo abbastanza uniforme, per permettere alle acque piovane di defluire verso i fossati esterni all’impianto. Nonostante le piogge delle scorse settimane, non c’erano ristagni. «Ho parlato anche con i tecnici di Vier» spiega Dini «e mi hanno parlato di 60 giorni per terminare tutto. Si dovranno fare dei lavori di finitura, come la pulizia dei fossati attorno al perimetro e il riporto del terreno per eliminare i piccoli avvallamenti rimasti». L’impianto fotovoltaico, invece, era stato inaugurato lo scorso novembre e ha una potenza di un megawatt. Di tipo “grind connect”, è collegato alla linea elettrica, senza dover far uso di accumulatori, e occupa circa tre ettari di terreno con 217 siringhe da venti pannelli di silicio di ultima generazione. Il fabbisogno è per oltre 350 famiglie. Il loro lavoro, 365 giorni l’anno, permetterà di risparmiare qualcosa come 215 tonnellate equivalenti di petrolio l’anno, evitando l’emissione in atmosfera di 550 tonnellate di Co2.

Alessandro Ragazzo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui