Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Piste ciclabili, Veneto ancora molto indietro.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

15

ott

2014

Ho letto l’articolo del Gazzettino del 4 ottobre in cui il vicepresidente della Regione Veneto Marino Zorzato annuncia un bando per 35 milioni di euro per incrementare le piste ciclabili nel Veneto. Vengono decantate una serie di valenze positive soprattutto di ordine economico che lo sviluppo del cicloturismo porta. Peccato che la realtà non sia così edulcorata come la vede il vicepresidente. Ogni anno migliaia di Veneti si portano all’estero (io compreso) per fare del cicloturismo che in Veneto è impossibile nei lunghi percorsi.

In questi anni sono stati impiegati capitali enormi per asfaltare letteralmente il Veneto e quasi nulla si è fatto per le piste ciclabili, che siano anche non protette ma che ci siano.

Avendola menzionata, consiglio al vice presidente di percorrere la citata Treviso-Ostiglia fatta dallo scrivente. Da Treviso si ferma a Campodoro nel Padovano e per giungere sino a Ostiglia su strade provinciali anche ad alto traffico si devono percorrere altri 130 km., aggiungendo i 70 da Treviso a Campodoro, e non sono “quei pochi tratti non terminati”. Almeno si dica la verità.

Gianpaolo Pamio – Favaro Veneto (Ve)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui