Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

«Via Paolo Costa dal suo incarico». Lo chiede al Governo un corposo gruppo di associazioni, unite dall’avversione per lo scavo del canale Contorta Sant’Angelo: AmbienteVenezia, Comitato NO Grandi Navi – Laguna Bene Comune, Gruppo25aprile, Gruppo Per l’Isola di Sant’Angelo e la nostra Laguna, Italia Nostra, VeneziaViva, VeneziaCambia 2015, Venessia.com. «La valanga di obiezioni presentate sul progetto di scavo del canale Contorta da centinaia di cittadini – afferma un comunicato congiunto – dimostra come, nonostante i tempi ristretti artificiosamente imposti per la valutazione di impatto ambientale, le forzature procedurali non hanno ottenuto l’effetto sperato dal proponente ma, al contrario, hanno rafforzato i sospetti diffusi sulla natura potenzialmente devastante dello scavo. Tali sospetti – conclude la nota – trovano ora conferma nelle osservazioni presentate al Ministero dell’Ambiente che dimostrano, oltre ogni ragionevole dubbio, l’ottusa superficialità della documentazione presentata a supporto dello scavo».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui