Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Al via da dicembre il servizio regolare di collegamento via fiume tra i porti di Venezia e Valdaro (Mantova). Si tratta della prima, e al momento unica, autostrada fluviale italiana. Il servizio settimanale riguarderà merci in colli, rinfuse e, in particolare, container. «Con questo servizio regolare – commenta Paolo Costa, presidente dell’Autorità portuale di Venezia – diamo avvio all’unico sistema marittimo-fluviale a sud delle Alpi. Auspichiamo che possa aumentare la competitività del sistema produttivo lombardo-veneto».

Fondamentale è stato il completamento della Conca di Brondolo e di altre infrastrutture fluviali da parte delle due regioni. Le aziende del territorio potranno ora contare su un servizio dedicato ed ecosostenibile dal cuore della Lombardia al Porto di Venezia e da qui verso il resto del mondo grazie alle linee intercontinentali e feeder in partenza e/o arrivo dallo scalo lagunare.

Per le merci varie il collegamento potrà, in una prima fase, essere organizzato “a riempimento”; per i container, invece, il collegamento sarà settimanale e garantito con una movimentazione iniziale minima di circa 6000 teu/anno (129600 tonnellate).

Sfruttando al meglio tutte gli scali programmati da/per Venezia, l’intera infrastruttura ha le potenzialità per movimentare fino a 200mila teu/anno.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui