Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRA – «L’Amministrazione comunale di Mira si è piegata ai poteri forti sulla gestione dei rifiuti». Dura presa di posizione del consigliere comunale Mattia Donadel, capogruppo di Mira Fuori dal Comune, all’approvazione in Consiglio comunale a Mira della convenzione sui Consigli di Bacino proposta dalla Regione. «Una convenzione che toglie al Comune la possibilità di decidere sulle modalità di raccolta dei rifiuti e sulla tariffazione – afferma Donadel – Il primo risultato è che Mira può dire addio al piano per la raccolta dei rifiuti “porta a porta” appena presentata da Veritas dopo due anni di ritardi. Ma la partita dei consigli di bacino va ben oltre perché sta dentro al processo di fusione delle municipalizzate e della privatizzazione dei servizi pubblici locali. Mira aveva una grande occasione per aprire una forte battaglia politica su questo – dichiara Donadel – ma ha rinunciato clamorosamente. Per parte nostra non ci arrendiamo e annunciamo fin da ora l’intenzione di fare ricorso al Tar».

(L.Gia.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui