Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Spinea. Passante, arrivano le barriere.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

30

nov

2014

SPINEA – Incontro tra Cav e Comune dopo gli allarmanti dati diffusi dell’Asl 13

La società pronta ad installare i pannelli nella zona del quartiere Fossa

Nuove barriere fonoassorbenti per ridurre i rumori del Passante. A Spinea le attendono da anni, ora finalmente ci siamo. Nel corso del tavolo tecnico istituito giovedì alla sede della Provincia, la società autostradale Cav ha comunicato al Comune e al comitato del quartiere «Fossa» di essere pronta ad investire per installare i pannelli nel tratto all’altezza di Luneo.

L’attuale barriera fonoassorbente presenta infatti alcuni tratti di interruzione, il progetto prevede la chiusura dei tratti «liberi» completando le barriera sul lato del Passante che si affaccia sul centro abitato.

È questa dunque la prima risposta di Cav al Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 13, che nei giorni scorsi ha inviato una lettera per sollecitare interventi che riducano il rumore del traffico.

Il 20 gennaio 2012 i residenti di via Roma, via Costituzione e di altre strade laterali presentarono perfino un esposto alla Procura, corredato da quasi 300 firme di protesta. Cav ha coinvolto nel suo studio anche i tecnici dello Iuav, l’ipotesi di completare la barriera è stata subito apprezzata dal Comune di Spinea. L’intervento potrebbe riguardare alcune centinaia di metri e costare alcune centinaia di migliaia di euro.

Un’altra soluzione sarebbe quella di installare delle barriere non lungo il Passante ma lungo la provinciale 36 (via Costituzione) dalla rotonda della Fossa fino alla località Luneo, per circa un chilometro. Cav ha fatto sapere di poter mettere a disposizione le risorse per l’uno o per l’altro intervento, economicamente appare impraticabile aprire entrambi i cantieri. Comune e comitato hanno ritenuto che l’intervento sul Passante sia quello prioritario, Cav si è resa poi disponibile di sperimentare sulla stessa tratta sistemi innovativi per l’abbattimento dei rumori di fondo dell’autostrada. «Speriamo che tutto si concretizzi nel più breve tempo possibile – commenta la vicesindaco Stefania Busatta, che ha partecipato all’incontro -. Ci sono anche molte altre zone delicate, la partita non dovrà chiudersi qui».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui