Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Bus tra Mirano e Dolo per collegare gli ospedali

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

dic

2014

L’APPELLO – Silvano Checchin ha già in testa la sua priorità come nuovo presidente della Conferenza dei sindaci

PRIMO PASSO «Ho già parlato con i vertici Actv»

IL PROBLEMA – Anziani costretti a fare giri tortuosi

«Bisogna creare al più presto un’efficiente rete di trasporti che colleghi il Miranese e la Riviera del Brenta. Serve un collegamento più rapido e capillare tra l’ospedale di Mirano e quello di Dolo». È questa una delle prime partite che intende giocare Silvano Checchin da neoeletto presidente della Conferenza dei sindaci di Riviera e Miranese.

Il sindaco di Spinea, eletto la scorsa primavera per un secondo mandato alla guida della sua città, è stato indicato all’unanimità come presidente della Conferenza al posto di Fabio Livieri. Il sindaco di Campagna Lupia aveva manifestato da tempo la volontà di passare il testimone ad un collega, Checchin ha accettato l’incarico e ora fissa il primo obiettivo.

«Quello dei trasporti è un tema davvero molto sentito dalla gente – spiega -. Bisogna iniziare a ragionare in ottica di città metropolitana, non è possibile che una persona anziana senza macchina a disposizione debba fare un giro lunghissimo per andare da un ospedale all’altro».

I due poli sanitari lavorano infatti in rete, capita dunque che molti utenti siano costretti a fare visite ed esami sia a Mirano che a Dolo. «Ma manca il collegamento – insiste Checchin -. Pensiamo per esempio a una persona che abita a Spinea: per andare a Dolo deve recarsi a Mirano o addirittura a Marghera e poi cambiare bus. Il sistema trasportistico va assolutamente migliorato». Checchin fa riferimento alla linea Actv numero 53 (Venezia-Marghera-Oriago-Mira-Dolo-Fiesso-Stra-Padova), alla numero 56 (Dolo-Sambruson-Gambarare-Mira-Marano-Mirano) e alla 59 (Dolo-Cazzago-Scaltenigo-Marano-Mirano).

«Ho già parlato con i vertici di Actv – garantisce il primo cittadino di Spinea -. Hanno assicurato che prepareranno della documentazione su flussi e orari che poi noi sindaci potremmo analizzare».

Un altro tema caldo è quello legato alla sanità, su cui tutti i sindaci di Miranese e Riviera sono concentrati: «Siamo molto attenti alle scelte che farà la Regione – sottolinea Checchin – e lavoreremo affinché i nostri ospedali non vengano penalizzati. È importante continuare a garantire i servizi attuali». Infine una battuta sul nuovo incarico: «Per me è un ulteriore impegno, ma lavorerò per spirito di servizio. Ho dato ai colleghi massima disponibilità, li ringrazio per la fiducia».

Gabriele Pipia

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui