Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MOGLIANO – Maggioranza e opposizione uniti contro gli inceneritori. Il consiglio comunale, nella seduta di giovedì scorso, ha approvato all’unanimità una mozione contro l’utilizzo degli inceneritori nella gestione dei rifiuti, scritta a più mani dalla commissione speciale rifiuti e dall’assessore all’ambiente Oscar Mancini. I consiglieri chiedono al consiglio regionale di bloccare ogni previsione di incenerimento, sia che si tratti di nuovi impianti, sia che si preveda di rimettere in funzione quelli esistenti. La posizione espressa dal Comune di Mogliano arriva contestualmente alla fase di approvazione del nuovo Piano regionale dei rifiuti urbani e speciali.

«Lo spirito di unione che ci ha permesso di bloccare l’inceneritore previsto a Mogliano è rimasto inalterato», dice il presidente della commissione Davide Bortolato, «e si sta allargando verso una lotta agli inceneritori a livello regionale e nazionale».

La mozione, oltre a fare pressione sulla regione, chiede inoltre al Governo Renzi di riformulare l’articolo 35 dello “Sblocca Italia” affinché venga fermato il “turismo” dei rifiuti che oggi, con la nuova legge, possono tranquillamente uscire dai confini regionali.

(m.ma.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui