Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRANO – Da sindaco di Mirano a vicepresidente nazionale dell’Anci, l’associazione dei Comuni guidata da Piero Fassino. Nuovo, ulteriore incarico per Maria Rosa Pavanello, eletta in quest’ultimo ruolo nel corso del recente Consiglio nazionale dell’associazione dei Comuni italiani.

«Sono onorata e orgogliosa di essere stata scelta per questo ruolo», ha detto Pavanello, «ringrazio il Consiglio e il presidente Piero Fassino per la fiducia accordatami: farò tutto il possibile per ricambiarla. In un momento, poi, in cui dal Veneto giungono istanze fortemente critiche sui provvedimenti del Governo che riguardano i Comuni, sento ancor più la responsabilità di mettere il mio impegno e la conoscenza diretta di questo territorio, per far conoscere e capire il contesto da cui tali istanze provengono. Credo che la capacità di essere vicina a ogni zona del Paese, con le sue specifiche peculiarità, è e debba ancor più essere uno dei punti di forza dell’Anci».

Dunque Pavanello siederà nella stanza dei bottoni da dove provengono le principali richieste degli enti locali, e sarà l’unica donna accanto ad altri vicepresidenti e primi cittadini di grandi Comuni come Ignazio Marino (Roma), Giuliano Pisapia (Milano), Federico Pizzarotti (Parma), Giovanni Di Giorgi (Latina), Attilio Fontana (Varese), Matteo Ricci (Pesaro), Massimo Zedda (Cagliari), Umberto Di Primio (Chieti) e Roberto Pella, sindaco di Valdengo (Biella), che rappresenta i piccoli Comuni.

Quarantaquattro anni, eletta sindaco di Mirano nel maggio 2012, Pavanello si è affacciata in politica nel 1998, come consigliera comunale di maggioranza, poi assessore all’Istruzione e Politiche giovanili della giunta Fardin e quindi capogruppo d’opposizione alla giunta Cappelletto dal 2008 al 2011.

(f.d.g.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui