Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO – Il sindaco Maddalena Gottardo ha inviato al Ministro di Giustizia una lettera per chiedere il mantenimento dell’ufficio del Giudice di Pace a Dolo. Assieme alla lettera è stata allegata anche la dichiarazione congiunta d’intenti per la gestione associata dell’ufficio del giudice di pace di Dolo approvata, nelle scorse settimane, durante un incontro della conferenza dei sindaci della Riviera promosso dall’avvocato Stefano Marrone, neopresidente della Camera degli avvocati di Riviera e Miranese.

Nel documento i Comuni si impegnano per il mantenimento dell’ufficio dolese facendosi carico degli oneri per il suo funzionamento. «Siamo molto fiduciosi del buon esito di questa richiesta», commenta il sindaco Gottardo, «abbiamo l’appoggio sia del Tribunale che della Camera degli avvocati».

Nel testo il Comune di Dolo, quale capo mandamento, si renderebbe disponibile a curare la gestione tecnica, contabile e amministrativa dell’ufficio anche fornendo una figura di coordinamento e una unità operativa. Analogamente gli altri comuni, laddove ne ricorrano i presupposti economici e giuridici, verificheranno la possibilità di fornire ulteriori risorse, nonché a contribuire alla copertura delle spese di funzionamento dell’ufficio. La lettera è stata inviata anche ad Arturo Toppan, presidente del Tribunale di Venezia, che dovrà inviare al ministero un parere sulla richiesta dei comuni della Riviera.

Giacomo Piran

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui